diventa socio sostenitore

Per diventare SOCIO ordinario o aderente


   Dalla Redazione
Per segnalazioni di eventi, convegni, giornate studio
NUOVO
 IL SONDAGGIO
suolo e piani regolatori

le città risultano ogni giorno di più ingolfate da traffico e nuova edificazione con un consumo di suolo preoccupante. Ogni pianificazione dovrebbe tenere conto di spazi dedicati al verde pubblico e aree destinate a utilizzi diversificati: quanto ritenete possano essere utile studi pedologici per una scelta urbanistica adeguata?

Fateci sapere cosa ne pensate

Lista delle pubblicazioni scaricabili dall'area soci
Lista pag1
         pag2
per info redazione@aip-suoli.it
                  Bacheca AIP
 
Le quote per l'anno 2012 e 2013  sono 25/00 EU per Aderenti e 50/00  EU per Ordinari. Le quote per il prossimo anno 2015  saranno 25/00 Euro per Ordinari, 15/00 per Aderenti. 50/00 Euro per i Soci sostenitori
 Possono essere pagate tramite bonifico bancario al codice IBAN intestato a: Associazione Italiana Pedologi presso la Filiale 01799 della Banca Intesa San Paolo di Via Merulana 41-42, Roma. IT15S0306905162100000003183
In alternativa mediante pagamento diretto ad un componente del Consiglio Direttivo.
 
Per ogni informazione contattare la segreteria@aip-suoli.it
   I temi di    attualità
NEWS (HomePage ottimizzata per  Explorer 8. Risoluzione 1280per1024 pixel. L'uso di altri browser possono dare difformità nelle grafiche dall'originale) 


 05/01/2015
 Dalla Toscana un aiuto per il recupero dei suoli
"La legge 80/12 attribuisce un ruolo fondamentale al recupero dei terreni abbandonati e incolti;perchè- ha sottolineato  l'Assessore regionale Salvadori -
grazie a questo è possibile contenere il degrado ambientale,salvaguardare il
suolo e gli equilibri idrogeologici
"
tratto da Dimensione agricoltura-dicembre 2014




 
Fvg: regione presenta ddl su difesa suolo e acque

23/01/2015

Trieste, 23 gen. (askanews) - Oggi la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato in via preliminare su proposta dell'assessore all'Ambiente e all'Energia, Sara Vito, il disegno di legge "Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque".

Trieste, 23 gen. (askanews) - Oggi la Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato in via preliminare su proposta dell'assessore all'Ambiente e all'Energia, Sara Vito, il disegno di legge "Disciplina organica in materia di difesa del suolo e di utilizzazione delle acque". "Il territorio regionale e il nostro patrimonio idrico sono beni fondamentali che intendiamo salvaguardare e utilizzare secondo i principi di razionalità e di solidarietà per assicurane l'equa condivisione e l'accessibilità a tutti, nei limiti di un utilizzo sostenibile. Dobbiamo tutelare le aspettative ed i diritti delle generazioni future a fruire di un integro patrimonio ambientale. Sicurezza della popolazione, conservazione e difesa del territorio attraverso azioni di controllo del regime idraulico, di intervento sul reticolo idrografico, di risanamento idrogeologico e di controllo dell'uso del suolo e del sottosuolo". Sono i capisaldi del DDL che ho presentato oggi in Giunta, ha sottolineato l'assessore Vito, "e il provvedimento assicura l'utilizzo del patrimonio idrico oltre che per scopi umani anche per uso agricolo".

approfondisci





28-01-2015
L'erosione del suolo in Europa: il fattore R

The erosive force of rainfall is called rainfall erosivity. Rainfall erosivity considers the rainfall amount and intensity, and is most commonly expressed as the R-factor in the (R)USLE models. The purpose of this study is to assess rainfall erosivity in Europe in the form of the RUSLE R-factor. Data have been collected from 1,541 precipitation stations in all European Union(EU) Member States and Switzerland, with temporal resolutions of 5 to 60 minutes. The R-factor val­ues calculated from precipitation data of different temporal resolutions were normalised to R-factor values with temporal resolution of 30 minutes using linear regression functions. These da­ta were stored in Rainfall Erosivity Database on the European Scale (REDES). Precipitation time series ranged from a minimum of 5 years to maximum of 40 years, mostly covering the last dec­ade. Data from REDES were interpolated with the Gaussian Process Regression(GPR) model re­sulting in the European rainfall erosivity map at 500m resolution. The mean R-factor for the EU plus Switzerland is 722 MJ mm ha-1 h-1 yr-1, with the highest values in the Mediterranean and alpine regions and the lowest in the Nordic countries. The data are available for download:

http://eusoils.jrc.ec.europa.eu/library/themes/erosion/RainfallErosivity/




 

Focus sull'erosione del suolo.

25-01-2015 

I'erosione del suolo è un problema che investe economicamente tutti i paesi. Il costo sociale -solo negli Stati Uniti - è di circa 44 miliardi di dollari l'anno. Prevenire l'erosione significa prendersi cura della terra. Significa proteggerlo con pacciamatura e piante, non arare in forte pendenza, e massimizzare la quantità di acqua che entra nel terreno minimizzando l'acqua che scorre sul suolo

approfondisci
   
     
  

In evidenza

2015 YEAR OF  SOIL

 

Quest'anno sarà l'anno del suolo.In tutto il mondo vi sarà un'attenzione particolare.Tutti i più grandi Centri di ricerca studio stanno sensibilizzando l'opinione  pubblica. Anche in Italia la problematica suolo, disattesa e ignorata, sta lentamente affiorando. L'AIP da sempre ha cercato nel suo infinito microcosmo di professionisti e studiosi del suolo in genere, di dare il suo piccolo ma importante contributo. Molti ci leggono in tutte le parti del mondo e ci dispiace di non avere le risorse per offrire un sito almeno bilingue. Tuttavia cerchiamo di essere presenti e di cogliere tutte le occasioni. Per questo abbiamo scelto questo video che linkiamo e che ci è sembrato, fra le tante iniziative, quella più immediata

 

SOIL YEAR 2015  Solo con Browser Google Chrome e Mozilla

 

 

 

 

 

 

 

               Approfondimenti:
IL SUOLO E IL DISSESTO IDROGEOLOGICO
           Dissesto idrogeologico:
 un tema sempre più di attualità per le implicazioni di natura ambientale e anche economica. L'azione di contrasto a questo fenomeno, che travolge letteralmente il nostro paese da sempre non può che essere affrontato  in maniera multidisciplinare: dalla geologia alla idrologia, ad una consapevole gestione del territorio allo studio del suolo in senso stretto.  In particolare un pedologo può dare un contributo essenziale  per  studiare  sistemi e modelli atti a contenere e stimare  la perdita di suolo, i fenomeni erosivi a danno delle coperture e quindi le aree a maggior rischio di erosione e  dissesto. Dai dati dei suoli e dalle carte geologiche e dei suoli alla Land evaluation come sistema di pianificazione


                      Link
SIAS Regione Sicilia
   
IUSS - Soil Classification 
   
 JRC - ISPRA  
   
CGT_Università Siena
   
WRB_FAO
   
CATAP
   
IPLA  

 
  ERSAF_Lombardia
Geoportale Minambiente










  AIP 
 
seguici su Facebook
  ARCHIVIO ARGOMENTI TRATTATI  
Associazione Italiana Pedologi
associazione no-profit

sede legale: piazza D'Azeglio, 30
50121 Firenze
codice fiscale 9404183048
3
Il materiale presente nel sito www.aip-suoli.it  è consultabile liberamente e riproducibile salvo l'obbligo di citarne la fonte, autore e relativi link.
credits
Segreteria AIP
da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 18
segreteria@aip-suoli.it
tel 0577 272875