IL CONSUMO DI SUOLO IN PIEMONTE

Paolo Martalò - IPLA, Torino


 

L'analisi e il monitoraggio sulle variazioni dimensionali delle superfici urbanizzate del suolo è un attività in cui, la Regione Piemonte è da tempo impegnata attraverso l'utilizzo del patrimonio informativo territoriale a sua disposizione.

Nel 2001 è un primo progetto sperimentale che, analizzando e interpretando i fenomeni dell'uso e del consumo di suolo, ha consentito di monitorare gli ultimi decenni dell'andamento del fenomeno che ha caratterizzato in modo costante i processi di nuova urbanizzazione e infrastrutturazione.
A seguito del crescente interesse sulla materia, nel mese di marzo 2009 è stato avviato, dalla Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia e dalla Direzione Agricoltura un ulteriore progetto di analisi del consumo di suolo, che ha coinvolto le varie competenze interne alle strutture regionali per acquisire ulteriori informazioni sul fenomeno, in relazione al costante aumento dell'uso di nuovo suolo.
Le attività intraprese sono state finalizzate a mettere a punto una metodologia per misurare in maniera adeguata ed efficace il consumo di suolo in Piemonte, a scale diverse e sulla base di dati e definizioni confrontabili, tramite la definizione di "un vocabolario comune e condiviso" per misurare, con indicatori e indici, il consumo di suolo.

A seguito della formulazione iniziale del testo sono state contattate le Province piemontesi che nei vari incontri con il gruppo di lavoro regionale hanno contribuito alla stesura definitiva del rapporto mediante, suggerimenti, osservazioni, contributi, anche in relazione alle esperienze già maturate a livello locale.
Il Rapporto sul monitoraggio del consumo di suolo in Piemonte è suddiviso in due parti:

  • il Glossario, che introduce e stabilisce le modalità per la misurazione del fenomeno attraverso la definizione di alcune parole chiave a cui sono associati indicatori e indici finalizzati al monitoraggio del consumo di suolo;
  • il Monitoraggio, che, mediante l'utilizzo dei dati storici a disposizione e delle definizioni inserite nel Glossario, riporta tabelle, grafici e cartogrammi che descrivono il fenomeno del consumo del suolo dal 1991 al 2008.