"4th Global Workshop on - Digital Soil Mapping"

Siena, 28 maggio 2010


 

Si è concluso in data 28 maggio 2010, a Siena, il DSM 2010. Un importante convegno con tematiche legate all’uso degli strumenti informatici nello studio del territorio e del suolo e che ha luogo con cadenza biennale in tutte le parti del mondo.

Quest’anno si è svolto a Roma, presso la sede centrale del CRA (Centro di Ricerca in Agricoltura) in via della Navicella per tre giorni dove sono state presentati lavori orali e una sezione dedicata ai poster. I convegnisti, provenienti da tutte le parti del mondo (Italia, USA, Australia, Canada, Francia, Taiwan, Cina, Olanda, Brasile, Germania ed altri) sono stati circa 130. A seguire in coda al convegno circa 60 tecnici si sono spostati in Toscana per un fied trip in terra senese. In particolare essi hanno potuto visionare alcuni profili di suolo, illustrati dal Dr. EAC Costantini che da tempo sta studiando il rapporto fra caratteristiche dei suoli e viticoltura.




Il suolo (denominato P9.Pieve)
Foto di archivio.2005 – EAC Costantini e Bob J. Engel sul suolo P9 Pieve


Nella primo pomeriggio il gruppo, dopo essere stati gentilmente ospitati nella Fattoria di Castello di Brolio nel cuore del Chianti senese (nota e stimata Azienda vitivinicola) del Barone Ricasoli dove hanno potuto avere la gradita opportunità di un wine tasting.




L’incontro alla fattoria nelle cantine sociali


Con l’aiuto dell’ Agronomo della medesima Azienda ha ripreso il field trip. Il gruppo è così ripartito per una località della Montagnola Senese(a pochi Km da Siena) dove hanno potuto studiare e vedere un suolo policiclico molto didattico e molto noto nell’ambiente. Esso infatti rappresenta un caposaldo e, per la sua ubicazione e peculiarità, è stato oggetto e lo è tutt’ora di frequenti occasioni di dibattito pedologico e paleo climatico con esperti vari. Tant’è che la nostra Associazione sta verificando con la Provincia di Siena l’opportunità di realizzare un vero e proprio pedosito ufficiale, recintato e con affissa breve spiegazione bilingue.

Esso rappresenta una vera e propria banca dati pedologica per una ricostruzione della paleo geografia della zona senese, e ancor oggi può essere oggetto di ulteriori studi ed approfondimento proprio grazie alle moderne tecnologie di telerilevamento.




La descrizione in campo a Brolio


Il field trip si è concluso nella sede centrale della Provincia di Siena in P.za Duomo il giorno dopo ospiti dell’ Autorità Provinciale del settore Agricoltura e Foreste dove è stato possibile illustrare sinteticamente alcuni progetti realizzati nel settore geo pedologico e portare un saluto ai convegnisti che hanno apprezzato molto complessivamente l’iniziativa: dal convegno al ricevimento finale. Il DSM versione italiana si è quindi concluso molto positivamente per il valore e la qualità degli interventi e di tutta l’organizzazione.

La nostra Associazione ha partecipato attivamente fin dall’inizio portando, oltre ad alcuni soci che hanno preso parte sia a Roma che a Siena, anche un concreto aiuto e appoggio tecnico logistico ricevendo il ringraziamento e il plauso degli organizzatori. Gli abstract del convegno, appena disponibili, potranno essere disponibili nell’apposita area del sito dedicata ai soci.

di Federico Castellani, Presidente AIP

 

      Vai alla sito dedicato