Relazione annuale
 
Carla Scotti
Presidente AIP (scotti@pedologia.net)
 
 

Cari pedologi, amici e colleghi,
vi ricordo brevemente le attività svolte da AIP dalla fine del 2004, dopo l'assemblea 2004 svoltasi a Parma, e per tutto il 2005. Innanzitutto come concordato nell'assemblea 2004 il CD ha provato a perseguire gli obiettivi che ci eravamo dati:

- potenziamento del sito web dell'Associazione come veicolo di informazione e come raccordo con altre professionalità: grazie all'impegno di Francesco Malucelli e Alberto Rocca il sito web funziona bene, viene aggiornato e ha un discreto accesso di visitatori;
- passaggio del bollettino su internet, per abbattere i costi e velocizzare la pubblicazione: è uscito un numero del bollettino 2004 e da gennaio 2006 è disponibile il bollettino del 2005; in effetti non possiamo dirci di essere riusciti a velocizzare i tempi di pubblicazione, che dipendono dall'impegno volontario dei soci disponibili (spesso pochi) a scrivere gli articoli; questo è un punto dolente ma è anche vero che il numero 2005, grazie al contributo degli atti del convegno di Kyoto, assume una certa rilevanza;
- attività di divulgazione e formazione professionale: in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna è stato organizzato, grazie all'impegno in particolare di Francesco Malucelli e Marina Guermandi, il convegno sul protocollo di Kyoto a cui hanno partecipato circa 260 persone provenienti da tutta Italia.

Il CD si è riunito ogni circa 2 mesi e per ogni incontro è stato redatto un verbale che è stato distribuito ai soci per e-mail.
Nel novembre 2004, inoltre, il Consiglio Direttivo ha elaborato una valutazione dei costi per il lavoro previsto nella gara (D.Lgs 175/95 e SS.MM.II) indetta dalla Regione Campania per la realizzazione e il rilevamento pedologico al fine del completamento della Carta dei suoli della Campania in scala 1:250.000. Il CD ha deliberato unanimemente, nella seduta del 29 novembre 2004, di inviare una lettera, rivolta principalmente ai componenti del Comitato tecnico scientifico per la pedologia della Regione Campania, in cui si allegava un preventivo dei costi. Tale calcolo ha considerato i costi medio-bassi di mercato delle analisi chimico fisiche, dello scavo dei profili e di vitto e alloggio (per il lavoro in campo);quantificato le giornate dei pedologi, esperto e collaboratore, necessarie per la realizzazione di un lavoro avente una qualità soddisfacente; e infine ha valutato il costo giornaliero (8 ore) della retribuzione del pedologo, sottraendo dall'imponibile della base d'asta i costi di analisi, scavo, vitto e alloggio e ridividendo la cifra ottenuta per i giorni di lavoro del pedologo di cui sopra. Da tale calcolo il costo del lavoro della figura professionale di pedologo risultava di circa 19,6 euro al giorno, cifra che non abbiamo potuto ritenere congrua per una retribuzione decorosa che riconosca la professionalità. Il dibattito se proseguire in azioni di questo tipo è aperto, così come la discussione sul tariffario; i soci presenti nell'assemblea del 2005 non hanno preso decisioni in merito mentre si è avanzata l'ipotesi di costituire un gruppo di lavoro apposito per confrontarsi sull'argomento.

Le attività, anche se poche ma mirate, non sono quindi mancate; nonostante ciò il CD ha sentito la necessità di redigere un Documento che riflette le attuali criticità, i punti di forza e alcune strategie possibili per mantenere attiva l'associazione. Tale documento è stato spedito a tutti i soci per e-mail, prima dell'assemblea 2005 svoltasi a Bologna il 10 novembre. Ritengo che esso rappresenti lo sforzo che il Direttivo ha perseguito nel provare a mettere in ordine le idee sulle principali problematiche e forze di AIP; la risposta, non tanto numerica, ma in fatto di dialogo, di voglia di partecipare e di proporre, dimostrata dai soci presenti in Assemblea (29 soci) è stata di grande stimolo per il Consiglio Direttivo: sono anche momenti come questo che servono a mantenere viva l'Associazione.
Per quanto riguarda quanti soci sono in regola con le quote, problema principale di AIP, nel 2005 risultano 39 soci. Nel 2006 potrebbero aumentare visto che già da gennaio abbiamo 14 nuove adesioni (rappresenterebbe un aumento del 30% dei soci in regola) di cui 12 sono pedologi siciliani che hanno seguito nel 2005 un corso di 700 ore sul rilevamento del suolo:

 

Nome

Cognome

Cittą

Prov

Socio

1

Laura

Sgarlata

Palermo

PA

collaboratore

2

Antonio

Giangrosso

Palermo

PA

collaboratore

3

Marco

Di Trapani

Palermo

PA

collaboratore

4

Giovanni

Leone

Corleone

PA

collaboratore

5

Loredana

Lupo

Palermo

PA

collaboratore

6

Marco

La Valva

Palermo

PA

collaboratore

7

Emanuele

Doria

Bagheria

PA

collaboratore

8

Giuseppe

Saso

Caccamo

PA

collaboratore

9

Debhorah

Liotta

Sciacca

AG

collaboratore

10

Carmelo

Arigano

Palermo

PA

collaboratore

11

Concetta

Ignoti

Villafrati

PA

collaboratore

12

Antonino

Oieni

Castel di Tusa

ME

collaboratore

13

Roberto

Gianoglio

Torino

TO

collaboratore

14

Fabrizio

Ungaro

Firenze

FI

ordinario

BENVENUTI!!!!!


L'assemblea ha quindi condiviso alcuni punti fondamentali di lavoro che sono stati la base, nell'incontro del CD avvenuto il 16.12.05, per definire il programma di attività AIP del 2006. Prima di riportare in seguito la sintesi delle principali argomentazioni trattate in assemblea e il programma 2006 (per maggiori informazioni consultare il verbale dell'assemblea e il verbale del CD del 16.12.05 inviato a tutti i soci per e-mail) ricordo che ogni socio può aggiungere sue proposte e idee contattando uno dei membri del CD.


Numero di soci attuali e proseguimento dell'attività di AIP

Si decide di avvertire con e-mail tutti i soci non in regola con le quote al fine di ricordare la/le quote di pagamento. Per questo punto si ricorda la decisione presa nei passati CD: i soci che hanno più di 3 anni in arretrato si mettono in regola con il pagamento di 150 euro; chi ha meno di 3 anni paga le relative quote annuali arretrate. Carla Scotti e Francesco Malucelli si impegnano di organizzare in gennaio/febbraio una richiesta delle quote per l'anno 2006 mandando a tutti i soci (anche quelli non in regola da diversi anni) una e-mail informativa sulla loro situazione e sulle quote da pagare.


Contatti con Associazioni

Sono stati presi contatti con l' Associazione Geologia e Turismo in quanto le tematiche che tratta sono interessanti anche per la pedologia; AGT si rende disponibile a collaborare insieme ad AIP.
Abbiamo contatti con SIGEA che tra l'altro ha trovato interessante l'iniziativa del Convegno d Kyoto e ci ha richiesto gli atti.
Gilmo Vianello ci ha contattato perché vorrebbe organizzare a Bologna, verso maggio-giugno 2006, un incontro tra i pedologi aderenti alle 4 associazioni SISS SIPE SICA AIP; AIP si è resa disponibile.


Sito web

In considerazione dell'idea, riportata in Assemblea da Ermanno Busoni, di tradurre il sito web in inglese, Mauro Piazzi ha richiesto, a una traduttrice esperta, un preventivo per tradurre le parti principali del sito che ammonta a 530 euro; il Consiglio Direttivo, ritiene che la traduzione delle principali parti del sito sia da fare. Prima di attivare un incarico, il Consiglio si ripropone di chiedere ulteriori preventivi a altri traduttori e di prendere la decisione di attribuzione incarico nella prossima riunione del CD.
Si prevedono inoltre i seguenti aggiornamenti per il sito AIP:
- forum di discussione tra i soci: Nicola Laruccia è il moderatore;
- bacheca per annunci soci (es cerco collaboratore, comunicazione vendo trivella): Nicola Laruccia è il moderatore;
- rubrica della biodiversità: responsabile Pierluigi Fogliati insieme a Cristina Menta di Parma;
- rinnovamento "link": chiediamo a tutti i soci di segnalarci nuovi "link" e di comunicarci quelli disattivati o che hanno cambiato indirizzo: il responsabile è Francesco Malucelli;
- normativa sulla legislazione inerente la difesa del suolo organizzata dal socio Mino da Alessio: Francesco Malucelli sta valutando con Alberto Rocca come inserire le informazioni del CD nel sito web;
- rubrica "Suoli descritti d'Italia e del Mondo": il responsabile è Marcello Brancucci.


Cercasi soci interessati a partecipare ai seguenti gruppi di lavoro

In base alle proposte fatte da alcuni soci spero di avere raccolto tutte le idee:
- Gruppo di lavoro sulla valutazione di impatto ambientale: contattare Francesco Biondi (referente) o CD;
- Gruppo di lavoro per uniformare i colori delle carte dei suoli per unità tassonomica: contattare Francesco Biondi (referente) o CD;
- Gruppo di lavoro per la divulgazione del suolo rivolta ai piccoli (kinder garden pedologico) nel sito AIP : contattare Ugo Wolf (referente) o CD.
Il Consiglio Direttivo, in considerazione di quanto emerso in Assemblea, ritiene utile riattivare un gruppo di lavoro sul tariffario; attualmente si sono resi disponibili Carla Scotti, Nicola Laruccia, Sergio Santucci e Igino Chiuccarelli e si richiede ai soci interessati di parteciparvi. Il gruppo di lavoro dovrebbe riprendere la discussione costi, utilizzando anche lo spazio forum del sito web. Il gruppo si confronterà anche sull'opportunità e modalità di come, se fare ed eventualmente divulgare, a post gara, un'analisi preventiva dei costi da sostenere nei bandi relativi allo studio e rilevamento del suolo.


Incontri di aggiornamento

In assemblea è stato concordato di puntare le forze di AIP soprattutto su incontri di aggiornamento. Il CD ha quindi predisposto il seguente programma di incontri. Premetto che il CD è consapevole di presentare un programma di iniziative che avvengono nelle regioni del centro nord Italia e che questo è un punto dolente, ma in effetti i soci promotori di tali attività risiedono in questa parte del nostro paese ed è più facile dirigere le proprie energie nell'ambiente in cui si lavora. Ciò non toglie, che mi prendo l'impegno di contattare a breve i soci delle altre regioni e di verificare la possibilità e l'interesse ad organizzare altre iniziative; in ogni caso rinnovo l'invito a tutti i soci di che hanno idee e voglia di fare di portare le loro proposte e contributi.


Programma 2006:

  • per fine marzo/aprile 2006 si intende organizzare un incontro presso ECOSEARCH rivolto ad approfondire le strumentazioni specialistiche utili per studiare i caratteri del suolo. Si vorrebbe cogliere l'occasione per organizzare un'assemblea volta a un ulteriore momento di confronto tra i soci e per approvare il bilancio consuntivo del 2005 e il preventivo 2006;
  • a maggio 2006, come proseguimento dell'incontro tra pedologi e forestali avvenuto il 21 maggio 2004 a Bologna, si organizzerà un incontro in campo in Piemonte visitando gli impianti sperimentali di arboricoltura da legno; a tal fine Mauro Piazzi ha già avviato contatti con Buresti (Istituto sperimentale di Arezzo) e con i tecnici regionali (Lorenzo Camoriano) del Servizio Foreste della Regione Piemonte;
  • ottobre/novembre 2006 si organizzerà un seminario/convegno e successiva escursione in campo sul tema "suolo e vino"; in questa occasione avverrebbe l'assemblea AIP con l'elezione del nuovo Consiglio Direttivo; si propone di fare il seminario in Emilia-Romagna in cui da anni si svolgono progetti di zonazione viticola che hanno interessato quasi tutte le principali DOC emiliano romagnole e in cui i pedologi hanno strettamente collaborato con esperti e tecnici viticoli; inoltre si potrebbe cogliere l'occasione di inserire il seminario AIP nel convegno di due giorni che l' Associazione Geologia e Turismo ha in programma di organizzazione tra ottobre e novembre 2006 a Bologna. Per definire meglio l'organizzazione del seminario verranno contatti i pedologi che da anni lavorano sul tema "suolo e vino" (Edoardo Costantini;Giovanni Aramini, Raffaele Paone, Giuseppe Benciolini; Carla Scotti; Fabio Terribile; Mauro Piazzi; Giuseppe Michelutti, Gilberto Bragato). I soci interessati al tema e a portare proposte sono invitati a farlo al più presto: referente Carla Scotti.


Per quanto riguarda le attività di formazione Federico Castellani e Ciro Gardi stanno elaborando i contenuti del corso di telerilevamento. Attualmente abbiamo solo 4-5 adesioni per cui i soci interessati a partecipare al corso sono pregati di rivolgersi, a breve, a Federico Castellani (maggiori informazioni sul corso sono "linkabili" nell'home page del sito).

Infine in Assemblea è stato presentato il bilancio consuntivo 2004 con un utile di 14.746 euro e un preventivo 2005 in cui si prevedeva un utile di 13.618 euro. L'assemblea concorda nell'utilizzare, ovviamente con adeguata documentazione d'uso, alcune delle risorse in attivo nel bilancio.
In ultimo: l'assemblea ha deciso di mantenere la quota annuale di 50 euro.

Come conclusione vorrei sottolineare quanto sia importante e prioritario mantenere il dialogo e il confronto di idee tra il Consiglio direttivo e i soci, non solo per rendere operative le principali idee che emergono ma per mantenere viva l' Associazione. Per questo il CD vorrebbe organizzare una assemblea a marzo-aprile e un'altra a Ottobre-novembre. Inoltre il CD, e io per prima, ci impegniamo nel proseguire a mantenere aggiornati i soci stendendo i verbali delle riunione del CD e mandandone copia per e-mail, e a riattivare contatti telefonici per la raccolta di idee. Tutti i soci sono invitati a collaborare e a portare contributi e proposte.

Un caro saluto.

Carla

 
 
 
 

    n. 1-3 anno 2005